ATTENZIONE
Questa operazione potrebbe modificare la tua vita. Lo vuoi davvero?
ANNULLA
CONFERMA
EH NO!!!
A questo punto puoi solo andare avanti
AVANTI

Le vie del respiro (Imparare a respirare per imparare a vivere)

Anima e respiro sono la stessa cosa. Comunicano attraverso il corpo con il dinamismo diaframmatico e si concentrano nei vari distretti corporei per portare in circolo l’energia vitale dell’ossigeno. In questo corso si analizzano i percorsi del respiro. L’uomo è spirito e materia e noi andremo a lavorare quei plessi dove lo spirito sta contrastando la resistenza di un corpo avvolto dal disagio.

Contenuti

Teoria dei sette plessi: sette contenitori di energia esistenziale
Collegamento con gli umori in eccesso e loro influenze sui plessi
Esercizi respiratori e movimento dell’aria all’interno del corpo
Pratica esperienziale e respiratoria sul settimo e sesto plesso
Pratica manualistica e respiratoria sui cinque plessi.

Vantaggi

Perché l’equilibrio respiratorio è alla base di un buon funzionamento metabolico a tutti i livelli. Perché il corpo ha bisogno di reimparare a disporre dell’ossigeno in modo corretto e funzionale alla sopravvivenza fisica ed emotiva. Perché, se hanno più ossigeno, le emozioni sono più intense e coinvolgenti. E predispongono ad essere migliori con se stessi e con gli altri.

La legge del Tao (il Tao e il micromassaggio)

Tre sessioni teoriche di tre giorni

Il Tao è un concetto filosofico che accompagna il Metodo in tutte le sue applicazioni. Tutta la materia riguardante la medicina cinese e le sue rappresentazioni energetiche si basa sulla conoscenza dei 5 elementi. I protagonisti sono l’energia e le sue leggi. Leggi cosmiche e stagionali, leggi organiche e metaboliche. L’energia che regola ogni funzione corporea ed emotiva, la cui dinamica contribuisce a preservare l’armonia e il benessere della nostra immagine, perché un’energia vitale in equilibrio equivale ad una bellezza più luminosa e naturale

Contenuti

Primo corso

Secondo corso

Terzo corso

Vantaggi

Perché non si può fare a meno di entrare nel vivo dei cinque elementi per capire come essi stabiliscono le regole energetiche che sono alla base di tutto il Metodo.

La legge del Tao 4 (Quarto corso)

Una sessione teorico-pratica di tre giorni

Il percorso affrontato nel Tao 1, 2, 3 porta ad avere una visione globale dell’energia. In questo modulo, l’energia diventa un argomento più concreto in diverse fasi che prevedono: L’ascolto del ritmo cardiaco sul polso per porre l’attenzione sul ritmo dell’energia L’osservazione delle chiavi di lettura riflesse nel piede per suggerire i punti di micromassaggio nel pieno e nel vuoto energetico Il lavoro specifico sui meridiani energetici per favorire un riequilibrio adeguato dell’energia nei suoi canali di scorrimento.

La legge del Tao 5 (Quinto corso)

Una sessione didattica teorico-pratica di tre giorni

Questa sessione prevede lo studio delle posture energetiche. Si analizzerà la tipologia del dolore intesa come energia ferma o “perversa” e si tratterà il corpo con manualità mirate a ristabilire l’equilibrio tra yin e yang. Si esamineranno le aree maggiormente colpite da sintomatologie algiche derivanti da blocchi energetici. Queste aree verranno trattate per recuperare l’equilibrio funzionale dell’energia. Formule e protocolli applicativi concluderanno questo affascinante viaggio all’interno di quei meridiani che sono i canali di distribuzione dell’energia.

Vantaggi

Sono due prolungamenti teorici pratici dei primi tre corsi sull’energia e come tali sono finalizzati all’impiego di tecniche manualistiche specificatamente mirate all’utilizzo di punti di micromassaggio che lavorano sul riequilibrio della produzione energetica di cui un corpo dispone nel suo momento di benessere e in quello di disagio funzionale/emotivo.

Vibrazione funzionale - Primo corso

Sessione teorico esperienziale di due giorni

L’energia influisce su molti aspetti della nostra vita quotidiana, perché è passione, voglia, entusiasmo ma anche intenzione. Si può insegnare l’energia? Sicuramente no. Ma si può imparare a riconoscerla, valorizzarla, svilupparla e utilizzarla al meglio. Questo corso serve a far emergere le capacità energetiche e d’intento di ognuno di noi. Conosceremo i mezzi utili ad ottenere una visualizzazione corretta e duratura dell’energia, che ci permetterà di ottenere il massimo risultato nel secondo corso dedicato alla vibrazione funzionale. Troveremo nuovi mezzi per essere ancora più vicini alle persone che ci chiedono un aiuto; per vibrare in sintonia, come uno strumento musicale, per suonare insieme in perfetto accordo con l’elemento che vogliamo trattare. Eliminando quei momenti di distrazione che ci allontanano dal risultato voluto.

Contenuti

Analisi della vibrazione sotto il profilo fisiologico
Concentrazione: esercizio pratico
Attenzione e distrazione: esercizio attivo-passivo sull’influenza dell’ascolto
Osservazione: esercizio per intuire le qualità dell’individuo
Fenomeno dello specchio: esercizio di adeguamento al soggetto
Visualizzazione dei componenti della fabbrica e loro collocazione nel corpo
Lavoro in riflessologia con visualizzazione e senza e verifica della differenza
Visualizzazione nei sensi di competenza del nostro lavoro

Vibrazione funzionale - Secondo corso

Modulo pratico nel quale la vibrazione, intesa come movimento energetico di una massa, verrà trasmessa con le mani ad un corpo in ascolto. Si capirà il perché di una vibrazione, la sua natura e la sua efficacia. Energia e contatto. Mani e ascolto. Il suono di un’anima e il suo sottile movimento.

Contenuti

Analisi dell’effetto vibrazionale sul corpo
Analisi generale della mappa dei punti interessati per la vibrazione
Per ogni punto ci sarà: individuazione, spiegazione, preparazione e pratica
Analisi delle branche di interferenza
Applicazione della vibrazione “fuori punto”

Vantaggi

Perché è necessario un ascolto più sottile e intimo della natura umana; la nostra delicatezza esige strumenti non coercitivi, ma avvolgenti. Perché sappiamo che l’essere umano è un insieme di pura energia, e come tale va “toccato” in modo profondo ma rispettoso.

corsi per diventare Operatori del Metodo
corsi facoltativi